Rieducazione Posturale Globale

La Rieducazione Posturale Globale (RPG) è una metodica riabilitativa di valutazione e trattamento delle patologie che colpiscono l’apparato locomotore.

Essa fornisce un valido contributo alla definizione della diagnosi funzionale.

Partendo dall’organizzazione in catene muscolari e dalla inevitabile relazione funzionale che si stabilisce tra diversi distretti del corpo, la RPG consente di approfondire la conoscenza delle problematiche specifiche di ogni paziente in modo individuale.

La RPG utilizza una serie predefinita di "posture terapeutiche", applicandole in modo "globale" e progressivo con l’obiettivo di raggiungere, attraverso l’allungamento e/o il rilasciamento tonico delle catene muscolari ipertoniche responsabili del controllo posturale, un riequilibrio funzionale precedentemente compromesso.

Tramite l’applicazione delle stesse "posture terapeutiche" è possibile inoltre individuare la relazione di causa ed effetto (sotto l’aspetto biomeccanico) e stabilire quindi l’origine del problema e lavorare per eliminarlo.

Grazie alla possibilità di adattare in forma individualizzata il trattamento terapeutico, è possibile applicare la RPG su un gran numero di condizioni patologiche, favorendo un recupero del corretto allineamento posturale, della flessibilità muscolare, della eliminazione della sintomatologia dolorosa e ristabilendo la funzioni.

 

Campi di Applicazione della RPG

A titolo esclusivamente esemplificativo si indicano di seguito alcune delle possibili applicazioni della RPG.

Ipercifosi, iperlordosi, scoliosi, disturbi posturali;

Patologie dolorose del rachide: cervicalgia, nevralgia cervicobrachiale, torcicollo, dorsalgia, lombalgia acuta e cronica, lombosciatalgia, disfunzione sacro-iliaca, protrusione discale, ernia discale (pre, post intervento), spondilolistesi;

Piede piatto, piede cavo, alluce valgo, ginocchia vare, ginocchia valghe, ginocchia recurvate; è inoltre è possibile intervenire sui dimorfismi e i disturbi degli arti, periartrite scapolo-omerale, spalla congelata, parestesie agli arti superiori.

Disfunzioni respiratorie determinate da uno squilibrio funzionale della meccanica ventilatoria o da dismorfismo del torace. 

Go to top